LA MOSTRA

in programma dal prossimo 18 Settembre al 23 ottobre mese in cui l’intera città di Ravenna ricorda il poeta, mira a riunire, seguendo il perfetto schema metrico della Commedia, un insieme di 33 artisti +1 diversissimi gli uni dagli altri. Dalla grafica al fumetto, dal mosaico all’uso del Technogel,  dal pane fino ad arrivare alla Tape art, il plurilinguismo dantesco viene riproposto in un orizzonte d’arte contemporaneo. Con il titolo della mostra “Il Volto di Dante, per una traduzione contemporanea”, si cerca quindi di valorizzare una nuova identità fisionomica ma soprattutto intellettuale del poeta lontano dall’accademismo tradizionale più radicato.

STREET ART

Lo Street Artist brasiliano Kobra, famoso per i suoi graffiti colorati di Miami, Tokyo e Chicago dopo il murales “Todos somos um” realizzato in occasione delle Olimpiadi di Rio 2016 giunge a Ravenna per la creazione di un murales dantesco in prossimità della tomba del poeta.All’interno del progetto idDante, nel corso dell’anno, saranno infine realizzati altri murales dedicati a Dante Alighieri ad opera degli Street Artist Max Petrone e Pixel Pancho.

INSTALLAZIONE

Per tutta la durata della mostra il giardino della Biblioteca ospiterà le rondini giganti di Cracking Art. Il gruppo, attraverso la vendita di piccole sculture raffiguranti rondini in volo lancerà una raccolta fondi il cui ricavato sarà devoluto per la digitalizzazione di testi danteschi di inizio novecento, oggi di difficile consultazione. Una operazione che si inserisce nel  loro progetto “l’arte che rigenera l’arte”.

STUDI

In Collaborazione con il Prof. Giorgio Gruppioni del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna (Campus di Ravenna), sarà esposta all’interno della mostra la ricostruzione fedele del Volto di Dante Alighieri, resa possibile in seguito alla prima ricognizione scientifica attuata dallo studioso Fabio Frassetto nel 1921. L’antropologo bolognese, violando il divieto di Corrado Ricci, allora direttore generale delle antichità e delle belle arti, realizzò segretamente un calco del cranio del poeta più tradotto nel mondo.

IL CATALOGO

Sarà pubblicato un catalogo edito dalla casa Editrice Longo comprensivo di tutte le opere presentate dai singoli artisti seguite da testi più specificatamente orientati alla figura intellettuale di Dante. Il catalogo verrà distribuito nelle librerie e biblioteche del circuito nazionale e internazionale che collaborano con la casa editrice Longo.